biografia instagramLa formattazione è il sale della scrittura, è quella cosa che ti permette di far soffermare l’attenzione di chi ti legge su alcune parole anziché su altre. La formattazione è importante anche su Instagram: hai solo un’occasione per fare la prima buona impressione, e devi anche fare in fretta, se pensi che a una persona bastano 7 secondi per decidere se schiacciare sul pulsante “segui” oppure no.

La biografia, quelle poche righe fra la tua foto profilo e le tue immagini è uno degli elementi decisivi (oltre a delle belle foto, naturalmente) per farti seguire: hai a disposizione solo 150 caratteri quindi te li devi giocare nel miglior modo possibile.

Cosa devi scrivere nella bio di Instagram

Non so se hai mai sentito parlare di un termine che nel marketing è conosciuto come elevator pitch. Ti spiego cos’è. Immaginati una classica scena da film: alcuni ragazzi con una buona idea imprenditoriale, cercano di presentarla ad un mega-imprenditore per farsela finanziare. Il mega-imprenditore però non ha mai tempo per loro, se non quello dell’ascensore che lo porta dal piano terra al suo ufficio: in quei due minuti i ragazzi devono presentargli la loro idea e convincerlo al punto da farsi finanziare! Il tuo elevator pitch su Instagram è la bio. 

silvialanfry

Il tuo nome, quello vero

Su Instagram devi scegliere un nickname: usa lo stesso su tutti i social che frequenti, in modo da farti seguire e riconoscere con facilità. Ma se qualcuno ti cerca senza conoscere il tuo nick? Per questo motivo devi scrivere nell’apposito spazio anche il tuo nome e cognome veri, seguiti dal nome del tuo eventuale brand: hai a disposizione 30 caratteri.

marianna farese

Cosa scrivere nella bio

Come ti dicevo, hai 150 caratteri per dire chi sei e convincermi a seguirti: ti bastano? Fai un po’ di prove, trova il tuo motto, una frase che mi faccia capire chi sei e cosa fai, che mi faccia sentire accolta e mi faccia cliccare su “Segui”.

Cosa dovresti includere? DIpende. Sei una blogger? Hai una piccola attività? Vendi le tue creazioni su Etsy? Chiediti perché sei su Instagram, cosa vuoi ottenere da questo canale. Ecco qualche spunto:

  • Chi sei
  • Cosa ti piace fare, quali sono le tue passioni
  • Dove sei (utile se sei un’attività locale, altrimenti non è un’informazione rilevante)
  • La tua email (se sei una blogger e vuoi trovare collaborazioni)
  • Il tuo nickname su snapchat (se ci sei)
  • L’hashtag del tuo brand, della tua community (sceglilo tu, non farlo scegliere alla tua community, in modo da poterlo controllare e che sia univoco)
  • Una call to action (es: Scarica il mio ebook free!, Unisciti a noi!, Leggi il mio ultimo post!)

alicelikeaudrey

Formattazione

Esiste un modo per scrivere la bio centrata ma non te lo consiglio perché tutti quegli spazi sono contati come caratteri e si riducono i già pochi a tua disposizione: non ne vale la pena.

Quello che ti consiglio però è di usare le liste puntate, suddividendo i tuoi interessi/le cose che fai su diverse righe, e di aggiungere alcuni emoji pertinenti con quello che hai scritto.

Se hai già provato ad andare a capo nella bio ma non ci sei riuscita ti insegno un piccolo trucco: scrivi la bio sul tuo profilo Instagram sul web (www.instagram.com/iltuonomeutente) oppure scrivendo il testo nelle note del tuo telefono, e poi incollala sul tuo profilo Instagram.

Non fare una lista troppo lunga però: più righe ci sono più le tue foto scendono verso il basso e costringono chi visita il tuo profilo a scrollare la schermata per vederne più di tre.

prettyinmad

Il tuo unico link cliccabile

Sotto la biografia c’è l’unico link cliccabile di tutto il tuo profilo Instagram: fanne buon uso!

Usalo per il tuo ultimo post sul blog, per invitare ad iscriversi alla tua newsletter, per segnalare il tuo contenuto gratuito o la tua ultima offerta: cambialo spesso, magari in base all’argomento dell’ultima foto che hai postato, in modo da portare traffico anche sul tuo sito o sul tuo blog.

Se vuoi monitorare il numero di persone ha cliccato su quel link puoi usare un link bit.ly

blogacavolo

Utilizzando questi piccoli trucchi vedrai che il numero dei tuoi follower crescerà e aumenteranno anche le visite al tuo sito o al tuo blog. Se non ti viene in mente nessuna “frase a effetto” prova a sbloccare la tua creatività guardando cos’hanno scritto alcuni dei profli che segui ma, mi raccomando, non copiarli!

Quando avrai modificato la tua bio di Instagram vieni a condividere quello che hai scritto nei commenti: mi fa piacere vedere cos’hai scritto!


Instagram up! – Dal business al brand

9 comments on “Come creare la perfetta biografia sul tuo profilo Instagram”

  1. Ciao non riesco a inserire il link cliccabile del mio canale nella biografia di Instagram e quando vado a inserire le varie descrizioni mi esce fuori tutto attaccato e non a capo in modo ordinato una cosa per volta

  2. Ciao! 🙂 Il link devi inserirlo nell’apposita sezione delle impostazioni, fra il nome utente e la bio vera e propria. Per l’andare a capo… hai già provato il trucco del passare dalle note o da Instagram desktop che ti suggerisco nel post?

  3. Finalmente sono riuscita ad andare a capo nella bio! Ancora non sono soddisfatta della presentazione, ma è il primo passo 🙂

  4. Ciao Silvia, ho letto il tuo post su Facebook e mi ha ispirato! Ho seguito i tuoi consigli e taaac… ho rivoluzionato tutto. che ne pensi?
    👩‍💻Ingegnere
    ✈️Viaggiatrice
    🌻Moglie
    👩‍👦Mamma
    🔝Blogging&Foto le mie passioni
    🇮🇹Firenze
    📩paola@girovagandoioete.it

    PS: le emoticons viste da mobile sono più belline! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.