l'orario migliore per pubblicare su instagram

C’è una domanda che non manca mai nelle call di strategia: ma qual è l’orario migliore per pubblicare su Instagram? E la mia risposta è sempre la stessa, immancabile e implacabile: dipende. Principalmente dipende dalle abitudini del tuo cliente-follower ideale: quando si alza al mattino? Il suo lavoro e le sue abitudini quando gli lasciano il tempo di controllare i Social? Ovviamente se sei all’inizio della tua avventura su Instagram le tue saranno solo delle supposizioni da verificare col tempo, se invece hai un profilo aperto da tempo è più facile individuare quelli che per te sono gli orari migliori.

Il circolo virtuoso dell’algoritmo

L’anno scorso Instagram ha deciso di introdurre l’algoritmo nel suo feed e quindi di affidare a quest’ultimo, e non all’ordine cronologico, l’ordine di visualizzazione delle foto nel feed delle persone.

Ma come funziona l’algoritmo? L’algoritmo tende a “premiare” i contenuti che ricevono tanto engagement, e che soprattutto ricevono tanti like e tanti commenti nei primi minuti dopo la pubblicazione: il concetto è che se un post riceve un sacco di like e commenti appena viene pubblicato, allora è un post che interessa i follower, quindi va mostrato ad ancora più followers! Capisci bene che è molto importante postare le tue foto quando la maggior parte dei tuoi follower è online in modo da avviare questo meccanismo virtuoso e premiante.

  • Tu posti una foto quando i tuoi follower sono più attivi, loro mettereanno like e commenti quindi creeranno un maggior engagement su quella foto
  • Questo coinvolgimento farà in modo che l’algoritmo di Instagram spinga il tuo post fra le prime foto del feed dei tuoi follower (e magari anche nella pagina Explore)
  • Più persone vedono il tuo post più persone cliccano, quindi ancora più engagement… e così via, in un circolo virtuoso di cuoricini e commenti.

Ma qual è l’orario migliore?

Non esiste un’ora perfetta per tutti, ma dalle analisi fatte da chi se ne intende sono emerse alcune tendenze generali, valide soprattutto se hai appena aperto il tuo profilo o non sei soddisfatta dell’engagement che ricevono le tue foto.

Le tendenze generali dicono che:

  • Postare durante le ore lavorative non è il massimo. Se ci pensi è anche piuttosto ovvio: è più facile che una persona che lavora possa dare uno sguardo a Instagram mentre non lavora, quindi la mattina prima delle 9, durante la pausa pranzo o la sera dopo cena. Questo ovviamente è valido se ti rivolgi a persone che hanno un orario classico: se la tua target audience sono dei freelance o delle mamme, questi orari potrebbero essere differenti. Ragiona sempre sul tuo target!
  • Pubblica le notizie più importanti durante la settimana, non nel weekend. Magari hai un buon engagement nel weekend, ma se devi lanciare un nuovo prodotto o un nuovo corso non lo fare di domenica: non vuoi mica rischiare che passi inosservato vero?

Le domande da farti per trovare l’orario migliore per te

Dove abitano i tuoi follower?

Per scoprirlo devi guardare nelle statistiche del tuo account (devi ovviamente avere un account business). 

analytics instagram luoghi e giorni follower

Se ti rivolgi al solo mercato italiano non hai problemi di fuso orario, ma se stai cercando di ampliare il tuo pubblico rendendolo internazionale devi pensare più globalmente.

In che giorni e in quali orari sono più attivi i tuoi follower?

Se pensi di non riuscire a pubblicare una foto ogni giorno puoi concentrare i tuoi sforzi nei giorni in cui i tuoi follower sono più attivi, e se non sai a che ora pubblicare, i picchi orari possono aiutarti a scegliere l’orario potenzialmente migliore.

analytics Instagram Orario follower

Questo metodo un po’ empirico ti serve per non postare alla cieca, ma non è matematico che funzioni per te e per i tuoi follower: consideralo come un test da sottoporre a verifica.

Il metodo sistematico

Se preferisci c’è un metodo più sistematico per scoprire giorni e orari migliori per te.

  1. Segnati su un quaderno (o su un foglio Excel) l’orario migliore per ogni giorno della settimana così come lo hai dedotto dalle tue statistiche
  2. Pubblica le foto nei giorni e negli orari “migliori” e segnati il numero di like e di commenti che riceve ogni foto in quella settimana
  3. La settimana successiva individua un altro picco orario (i miei ad esempio sono le 13-14 e le 20-21), pubblica le tue foto nel nuovo orario e segnati anche in questo caso like e commenti

Alla fine delle due settimane avrai una tabella piuttosto accurata dell’engagement che generano le tue foto, e una mappa oraria molto chiara di quali sono i tuoi orari e giorni migliori.

Come avrai capito una buona strategia non si improvvisa: è necessario conoscere le abitudini del tuo cliente ideale, ragionare sui contenuti perfetti per lui, ma anche analizzare il modo in cui interagisce con quello che pubblichi. Vuoi sapere la cosa bella? Avere una strategia paga, te lo posso assicurare!

Instagram up
Non sai come usare al meglio Instagram per il tuo business? Scopri il nuovo percorso individuale “Instagram up!”

5 comments on “Quando devo pubblicare su Instagram?”

  1. Domanda. Ma gli orari migliori sono calcolati solo in base alle attività generiche dei miei follower o sono legati anche agli orari in cui solitamente edito i miei post e ricevo risposta?
    Mi spiego meglio: ad esempio io il lunedì generalmente posto dopo pranzo o verso sera ed in effetti dal grafico sono quelli i picchi di maggiore risposta…

  2. Ciao Silvia, grazie per questo post è stato veramente utile. Finora non avevo mai letto un articolo così. Io da quello che ho notato la mattina intorno alle 8.15 ho maggiore engagement, secondo me dipende anche dalla lingua.
    Ho dato un’occhiata ma io non ho il grafico ci sono solo i dati delle visualizzazioni, commenti, mi piace, copertura e interazioni, eppure ho un account aziendale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.